parallax background

Counselling

Aiutare la persona ad aiutarsi


Il Counseling è un processo di interazione tra due persone (counsellor e cliente) nel quale il Counsellor utilizza una serie di abilità, tecniche e atteggiamenti che hanno lo scopo di «aiutare la persona ad aiutarsi»; l’obiettivo del Counselling è quello di tirare fuori le potenzialità presenti in ciascuno di noi.

ORIGINI DEL COUNCELLING

Nasce negli anni ‘50 negli Stati uniti per una intuizione di Carl Rogers (psicologo statunitense, fondatore della terapia non direttiva e noto in tutto il mondo per i suoi studi sul counseling) il quale si rende conto che l’attenzione deve essere focalizzata prima di tutto sulla persona prima che sul suo problema. Sostiene che se una persona si trova in difficoltà il modo migliore per aiutarlo non è dirle cosa deve fare, quanto piuttosto aiutarla a comprendere la situazione e a gestire il problema con consapevolezza.

Negli anni ‘70 arriva anche in Europa in particolare in Gran Bretagna. Da anni è ampiamente utilizzato per orientamento, servizi sociali, nella prevenzione, educazione e terapie brevi. In Italia arriva negli anni ‘80 e comincia a diffondersi negli anni ’90. Utile in tutte quelle situazioni di difficoltà o crisi che nella vita sono normali e inevitabili.

Qui e ora


La Psicoterapia riguarda l’area del disagio e della sofferenza psichica, in cui l’individuo è portatore non di un problema specifico, rispetto al quale operare scelte o aggiustamenti, ma di un quadro disarmonico della personalità le cui origini possono essere profonde e lontane nel tempo.

Il Counsellor si occupa del «qui e ora», di un problema specifico del presente o su un disagio emergente. Non si occupa del passato ma del presente.

E’ previsto un colloquio preliminare individuale gratuito allo scopo di valutare e concordare un eventuale percorso di Counselling.

Per qualsiasi informazione contattateci via mail o telefonicamente.